FAQ


DOMANDE FREQUENTI

Qui trovi le risposte alle domande più frequenti sull'adozione a distanza.


COS’È IL SOSTEGNO A DISTANZA


In cosa consiste il sostegno a distanza?
Il sostegno a distanza ti consente di aiutare un bambino a diventare grande, investendo nella sua istruzione e nella sua salute tramite un aiuto economico periodico. Con Amref con un solo euro al giorno contribuisci concretamente alla crescita e allo sviluppo del bambino che potrà frequentare scuole migliori dal punto di vista igienico-sanitario e potrà partecipare ai diversi programmi educativi previsti per il suo apprendimento.
Quando si attiva un sostegno a distanza è importante per il sostenitore poter avere un contatto con il bambino, e Amref si attiva per questo, attraverso la possibilità di uno scambio di lettere, cartoline, disegni e la possibilità di visitare il bambino e la sua scuola.

C'è differenza tra adozione e sostegno a distanza?
Adozione a distanza e sostegno a distanza vengono usati come sinonimi nel linguaggio comune, facendo riferimento per entrambi ad una forma di aiuto appunto a distanza, e non ad un atto giuridico di adozione vera e propria in cui un bambino viene adottato legalmente e vive all’interno di una nuova famiglia, né ad un aiuto economico diretto ad un singolo bambino o alla sua famiglia
Con il sostegno o adozione a distanza è possibile instaurare un legame diretto con il bambino adottato grazie alla possibilità dello scambio di corrispondenza e di conoscerlo, visitando la sua scuola e il suo villaggio.

Perché scegliere Amref?
Quando matura la volontà e il desiderio di attivare un sostegno a distanza non è facile decidere con quale associazione farlo, è un’operazione che richiede attenzione e ricerca di informazioni. Certamente è importante capire se ci si trova di fronte ad un’associazione seria e trasparente. Sul nostro sito istituzionale www.amref.it puoi conoscere la nostra storia e come operiamo.
Amref Health Africa è la più grande organizzazione sanitaria no profit presente in Africa, e vanta una storia di ben 60 anni di attività.
L’intuizione che fin dalla nascita accompagna Amref Health Africa è che la salute nasce all'interno delle comunità: attraverso il coinvolgimento attivo e il rafforzamento delle popolazioni, del personale locale e dei sistemi sanitari.
Per questo l’attenzione di Amref si rivolge tanto ai singoli bambini che vengono adottati quanto al loro contesto. Solo così un aiuto può avere un’efficacia sia immediata che duratura nel tempo.


COME FUNZIONA


Qual è il contributo per un’adozione a distanza?
Il contributo del sostegno a distanza varia da associazione ad associazione, per la tipologia di iniziative che si vanno a sostenere. L’adozione a distanza con Amref prevede 1 euro al giorno, 30 euro al mese, per cambiare per sempre la vita di un bambino.

In quale modalità posso dare il mio contributo?
La donazione regolare è il modo migliore per il tuo sostegno a distanza: ti permette di ripartire la donazione nel tempo, puoi donare senza alcun costo di commissione, puoi detrarre le tue donazioni dalle tasse, puoi modificarla in ogni momento contattando il nostro ufficio al numero verde 800 282960 o all’indirizzo sostegnoadistanza@amref.it
Puoi scegliere tra l’addebito su Conto corrente/postale o su Carta di credito.
Puoi attivare qui la tua adozione a distanza: https://sostegnoadistanza.amref.it/adotta-ora
Per scoprire le altre modalità di sostegno contattaci in qualsiasi momento.

Sono previste detrazioni per il sostegno a distanza?
Anche il sostegno a distanza, come le altre donazioni solidali, è deducibile/detraibile nella dichiarazione dei redditi. Ti verrà inviato il riepilogo delle donazioni che sono state fatte in favore di Amref l’anno precedente. Dovrai presentare al commercialista:
         • Ricevuta di versamento per donazioni con bollettino postale
         • Estratto conto bancario o postale per donazioni con bonifico o addebito automatico SDD
         • Estratto conto della carta di credito per donazioni con carta di credito
Le donazioni a Amref Health Africa Onlus | C.F. 970 56 980 580, ad esclusione di quelle contanti, sono deducibili, per le persone fisiche, per un massimo del 10% del reddito complessivo dichiarato fino a €70.000 annui, oppure un massimo del 2% del reddito complessivo dichiarato superiore ai €70.000 annui; oppure detraibili per il 26% dell'importo donato, fino a un massimo di donazioni annue pari a €30.000.

Chi può adottare a distanza?
Chiunque può adottare un bambino a distanza con Amref e non è previsto alcun requisito per procedere. I nostri donatori che hanno scelto il sostegno a distanza sono single, coppie o famiglie. Il Sostegno a Distanza è un grande gesto d’amore che unisce più tipologie di donatori.

Quando ricevo informazioni sul bambino adottato a distanza?
Non appena attivato il tuo Sostegno a Distanza riceverai per email e per posta la foto del bambino adottato, le informazioni su di lui e sulla sua scuola. Durante l’anno riceverai aggiornamenti come disegni e cartoline del bambino o una sua fotografia aggiornata, mentre all’interno dell’area riservata del nostro sito ti mostreremo testimonianze video dalle scuole e dai nostri colleghi sul campo.

Posso regalare un Sostegno a Distanza a una persona cara effettuando al suo posto la donazione?
Puoi decidere di regalare un sostegno a distanza in qualsiasi occasione, che sia per Natale, per un compleanno, un matrimonio, un battesimo o una nascita. Regalerai un gesto d’amore che vale doppio, un legame unico.
Quando riceverai la nostra email di conferma alla tua donazione regolare, rispondi indicando il nome e l’indirizzo della persona destinataria del tuo regalo. Se scegli una donazione non regolare, contattaci in sede al numero 06/99704667 oppure all’indirizzo sostegnoadistanza@amref.it
La persona a cui hai deciso di regalare un’adozione a distanza riceverà le lettere e i messaggi del bambino sostenuto come avviene normalmente.

Quanto deve durare il mio sostegno?
La scelta d’iniziare un sostegno a distanza è libera e non ha vincoli.
Per portare avanti le attività nelle scuole giorno dopo giorno abbiamo bisogno di un sostegno regolare e a lungo termine. Per questo chiediamo un periodo di sostegno continuativo e duraturo, ma potrai sceglierne tu la durata.

Come faccio a sospendere la mia donazione regolare?
In caso di necessità, potrai interrompere il tuo sostegno in qualunque momento semplicemente comunicandolo al nostro ufficio e richiedendo d’interrompere le richieste di addebiti automatici sul tuo conto corrente o carta di credito.

Cosa sostengo con il mio contributo?
Con il tuo contributo darai al bambino un futuro migliore permettendogli di andare a scuola e seguendolo durante la sua crescita. Supporterai i progetti che portiamo avanti nella sua scuola, migliorando nel contempo anche la vita degli altri bambini.


TU E IL BAMBINO


Posso scrivere al bambino che sostengo?
Sì, è possibile inviare al bambino lettere, cartoline o fotografie.
Scrivere al bambino è un momento molto importante perché permette di fargli sapere che c’è qualcuno dall’altra parte del mondo che tiene a lui. E’ un momento in cui poter instaurare un rapporto di fiducia.
Basterà indirizzare la tua corrispondenza al nostro ufficio di Roma. Sarà consegnata dal nostro staff direttamente agli insegnanti dei bambini e condivisa con l’intera classe. Diventerà un momento felice di condivisione e non farà sentire nessuno escluso!

Posso inviare regali al bambino che sostengo?
Sarebbe un gesto molto generoso, ma sconsigliamo l’invio di regali nelle scuole per non creare disparità tra i bambini. Tendiamo, inoltre, a reperire in loco tutto il necessario per le attività scolastiche. Quando lo vorrai, potrai destinare una donazione aggiuntiva che Amref utilizzerà per acquistare materiali scolastici per tutti i bambini della sua scuola.
Potrai fare un versamento bancario o postale utilizzando le coordinate che ti forniremo e indicando come causale “Sostegno a distanza – doni”.

Il mio sostegno rimane sempre associato allo stesso bambino?
Sì, potrai sostenere lo stesso bambino/a fino a che il bambino non porterà a termine la scuola primaria, oppure non sia costretto a trasferirsi con la sua famiglia in un altro villaggio.

Posso andare a trovare il bambino che sostengo?
Sì! Da quest’anno è possibile recarsi in visita nella scuola per conoscere di persona il bambino sostenuto a distanza, accompagnato dallo staff locale di Amref, in una delle due finestre di tempo che durante l'anno ci vengono comunicate dal campo. La visita è organizzata in modo tale che possa essere un momento speciale sia per te che per il bambino e i suoi compagni, compatibilmente con le attività nelle scuole.
Basterà contattare direttamente il nostro ufficio per avere tutte le informazioni utili e poter vivere insieme un'esperienza straordinaria e vedere con i tuoi occhi i risultati del tuo aiuto.

RICHIEDI INFORMAZIONI
Riceverai la foto del bambino che sosterrai a distanza
OPPURE